Bilancio: Alemanno si prenda da solo la responsabilità delle sue scelleratezze

Comunicato Stampa del 30 ottobre 2012

Bilancio: Alemanno si prenda da solo la responsabilità delle sue scelleratezze

“Il bilancio che la Giunta Alemanno vuole far approvare in queste ore prevede una consistente riduzione dei già scarsi fondi per i servizi sociali ed alla persona e per la scuola, mentre conferma il de profundis per la cultura e lo sport nonché per il ruolo dei Municipi, anch’essi ulteriormente penalizzati. Malgrado ciò il Sindaco non rinuncia a stanziare decine di milioni di euro per il suo Gabinetto e il suo Ufficio Stampa, a mantenere una decina di milioni per le consulenze esterne, a finanziare le organizzazioni di estrema destra, in particolare con l’acquisto della sede di Via Napoleone III per 11,8 milioni di euro a vantaggio dei ‘fascisti del terzo millennio’. Trasformato colpevolmente da documento preventivo e programmatorio in consultivo di fatto, contiene le spese già impegnate in emergenza per undici dei dodici mesi dell’anno e serve più o meno a nulla.” – dichiara Andrea Catarci, Presidente del Municipio Roma XI

“Alemanno e il suo silente Assessore Lamanda sono chiamati ad assumersi tutte le responsabilità, dal ritardo temporale alla pessima qualità del documento proposto, dai colpi durissimi inferti alla collettività alle irritanti operazioni propagandistiche e preelettorali in esso contenute. Se è capace si tiri dietro la sua maggioranza, ma nessuno dall’opposizione faccia scherzi e si lasci tentare da ipotetici, improbabili e incomprensibili accordi in extremis.” – conclude Catarci