Bilancio: tra farsa e tragedia

Comunicato Stampa del 1 novembre 2012

“Dopo quattro anni e mezzo di irresponsabilità e noncuranza per la città che da dieci mesi aspetta il bilancio preventivo 2012 il Sindaco Alemanno è riuscito nell’ardua impresa di oltrepassare senza risultati pure la data del 31 ottobre. E ovviamente non è colpa sua e della maggioranza PDL ma dell’opposizione capitolina, che alleatasi col maltempo e con le cavallette del film Blues Brothers, ha ordito un diabolico piano. Il Prefetto Pecoraro sta per concedere una ulteriore proroga, anziché quindici giorni assegni ad Alemanno tempi illimitati e la possibilità di non approvare il bilancio, così da non far correre al PDL il rischio di un’ulteriore figuraccia. Intanto Roma muore, lentamente e inesorabilmente…”   – dichiara Andrea Catarci, Presidente Municipio Roma XI