Cavalcaferrovia Ostiense: ora si chiamerà Settimia Spizzichino

Comunicato stampa del 2 dicembre 2012
Cavalcaferrovia Ostiense: ora si chiamerà Settimia Spizzichino

“Come richiesto dal Municipio Roma XI il Cavalcafferovia di Ostiense avrà un nome: Settimia Spizzichino. Il 3 dicembre prossimo, alla presenza delle Istituzioni territoriali, Roma Capitale, Municipio XI e Comunità Ebraica, sul Ponte verrà posta ufficialmente la targa per l’intitolazione a Settimia.” – dichiarano Andrea Catarci, Presidente del Municipio Roma XI e Carla Di Veroli, Assessora alle Politiche Culturali e alla Memoria del Municipio Roma XI
“Settimia Spizzichino unica donna superstite della retata del 16 ottobre del 1943 del Ghetto di Roma era un personaggio molto popolare a Roma: aveva perso ad Auschwitz tutta la sua famiglia e aveva scelto di diventare il testimone vivente dell’orrore dello sterminio, perché nessuno potesse dimenticare. Portò avanti il suo impegno senza soste per combattere le ideologie nostalgiche del nazismo e del fascismo. Ha vissuto fino al giorno della sua morte nel Quartiere Garbatella – prosegue Di Veroli – dove ha attivamente partecipato alla vita sociale e politica, non mancando mai di incontrare gli alunni delle scuole che serbano di lei un ricordo indelebile.”
“Dare il nome della Spizzichino al Ponte – conclude Catarci – è il giusto riconoscimento che rimarrà vivo nel tempo per ciò che Settimia ha rappresentato in tutta la sua vita: la sopravvivenza alla barbarie, la tenacia nel dialogo intergenerazionale, i valori della democrazia e dell’antifascismo.”

Barra degli strumenti di paging e inferiore
Elemento precedente Elemento successivo
Connesso a Microsoft Exchange

// <![CDATA[//