CTO, occupazione ad oltranza fino al ritiro del Decreto

Comunicato Stampa del 8 dicembre 2012
CTO,  occupazione ad oltranza fino al ritiro del Decreto

“L’assemblea permanente del CTO ha deciso di occupare l’ospedale e il quartiere si sta stringendo intorno al personale in mobilitazione. All’entrata, al gazebo con lo striscione CTO OCCUPATO ed accanto ad un altro molto eloquente con su scritto PER COLPA DI MONTI E BONDI, DIVENTEREMO TUTTI VAGABONDI, è un via vai di persone che portano ogni sorta di sostegno, da qualche parola a cibi e bevande. Anche l’Associazione Brigata Garbatella della Protezione Civile si è messa a disposizione ed ha portato coperte e qualche sacco a pelo per combattere il freddo della notte.” – dichiara Andrea Catarci, Presidente del Municipio Roma XI
“Sono in agitazione tutte le categorie ospedaliere, che garantiscono l’assistenza ma si astengono da tutte le attività complementari e non in dispensabili come quelle formative. Quello odierno è un forte segnale di opposizione all’operazione di smantellamento della sanità pubblica, con la chiusura di sei ospedali romani compreso lo stesso cto. E’ l’evidente dimostrazione del fatto che il commissario governativo Bondi non avrà vita facile nel suo programmato massacro sociale. E’ l’inizio di un  percorso di difesa del quartiere e dei lavoratori che, passando per il corteo di martedì 11 dicembre, terminerà solo quando sarà ritirato l’insostenibile decreto voluto dal governo Monti.”   – conclude Catarci

I link per vedere le foto dell’occupazione

http://wordpress.tupone.it/acatarci/wp-content/uploads/sites/4/2012/12/CTO_occupato1.jpg

http://wordpress.tupone.it/acatarci/wp-content/uploads/sites/4/2012/12/CTO_occupato2.jpg

http://wordpress.tupone.it/acatarci/wp-content/uploads/sites/4/2012/12/CTO_occupato3.jpg