NO ALLE SCRITTE OMOFOBE AL SOCRATE

Comunicato Stampa del 21 maggio 2013

NO ALLE SCRITTE OMOFOBE AL SOCRATE
“A pochi giorni dal 17 maggio, Giornata Internazionale contro l’Omofobia, scritte omofobe e volgari sono comparse sui muri del Liceo Socrate nel Municipio Roma VIII (ex XI). Un Liceo già ferito nei mesi scorsi da scritte analoghe, un Liceo che in questi anni, unitamente al corpo docente e alla dirigenza scolastica, ha dato prova di grande sensibilità sui temi dell’orientamento sessuale e del ripudio del bullismo omofobico. Le scritte, a firma di Lotta Studentesca e Forza Nuova, tradiscono la filosofia razzista e violenta di quanti pensano di poter interrompere un percorso di conoscenza delle diversità, avviato da anni anche nel Municipio Roma VIII (ex XI) attraverso progetti rivolti agli adolescenti e in generale alla popolazione adulta. Accogliamo l’invito di Fabrizio Marrazzo, Portavoce del Gay Center: il nostro Municipio sarà sempre dalla parte di quante e quanti si battono per i diritti e per l’estensione delle libertà personali, a prescindere dal genere o dall’orientamento sessuale. Ribadiamo con fermezza che in questo territorio non c’è e non ci sarà spazio per chi, vigliaccamente ha “sporcato” non solo i muri del Liceo Socrate, ma ha tentato di attaccare gli studenti per l’ottimo lavoro svolto finora. Noi siamo e saremo sempre dalla loro parte.” – dichiarano Carla Di Veroli, Vice Presidente del Municipio Roma XI e Andrea Catarci, Presidente del Municipio Roma XI e candidato di Roma Bene Comune per la Presidenza del Municipio Roma XI (ora VIII)