bruciato il Socrate, il Socrate vive

Comunicato Stampa del 13 luglio 2013
bruciato il Socrate, il Socrate vive
Un incendio doloso ha devastato un piano del Liceo classico Socrate di Garbatella ed avrebbe potuto demolire l’intero Istituto. Un atto di guerra contro la cultura, la società, la comunità,un gesto vile e folle con cui si è alzato il tiro dopo i sassi, le scritte omofobe e neofasciste e le innumerevoli intimidazioni dei mesi scorsi.
Rimetteremo in piedi in fretta la struttura, troveremo una soluzione provvisoria in zona nel caso in cui i lavori di ripristino non si concludano in tempo per la ripresa delle attività scolastiche, quel che è certo è che il Liceo Socrate continuerà ad essere quel punto di riferimento per studenti,insegnanti, il quartiere e la città tutta che è sempre stato,rinnovando l’impegno specifico sul tema dei diritti e delle libertà personali.
Lo testimonia in modo inequivocabile il flusso ininterrotto di studenti, genitori,insegnanti e cittadini che,insieme alle Istituzioni a iniziare dal Sindaco Marino, hanno portato la loro vicinanza e solidarietà alla comunità scolastica del Socrate.
Nota congiunta del Presidente del Municipio Roma VIII ex XI, Andrea Catarci, e di tutta la Giunta municipale