Polizia Locale: i Municipi ignorati nella scelta dei comandanti

Comunicato Stampa del 8/1/2014

Polizia Locale: i Municipi ignorati nella scelta dei comandanti

Sulle nomine dei comandanti dei Gruppi Territoriali della Polizia Locale di Roma Capitale si va di male in peggio. In passato, anche quando ci si trovava su schieramenti politici contrapposti, si è sempre proceduto con il coinvolgimento dei Municipi per la scelta dei profili dei vertici chiamati a guidare i Gruppi territoriali. In questa occasione ciò non è avvenuto ed in una riunione convocata con poche ore di anticipo ci è stato comunicato che il giro di nomine è già pronto, come d’altronde già riportato dalla stampa con tanto di nomi.”

“In generale non si può ignorare quanto la collaborazione e la sintonia tra i Gruppi di Polizia Locale e gli Enti Municipali sia importante per affrontare al meglio le questioni territoriali. In particolare, dopo la mancata istituzione della ZTL al Gazometro, nel quartiere Ostiense, avviata lo scorso anno e ferma da ottobre per l’assenza di fondi e del personale necessario, dopo la cancellazione del ZTL storica di via Libetta sempre per carenza di risorse, ora sulla nomine il Comandante Clemente fa un altro regalo al Municipio Roma VIII: lo ignora totalmente. Non è ora di finirla con le scelte al chiuso di una stanza e con gli uomini soli al comando al posto della necessaria condivisione tra Municipi e Campidoglio?” – dichiara Andrea Catarci, Presidente del Municipio Roma VIII