Fosso Tre Fontane, modificare il progetto, il resto sono chiacchiere e sogni

del 15 maggio 2014
Fosso Tre Fontane, modificare il progetto, il resto sono chiacchiere e sogni

“Prima di diffondere notizie prive di fondamento circa la convenzione I60 Grottaperfetta, l’Assessore Caudo si faccia riferire dai Direttori e dai Dirigenti presenti gli esiti della riunione svoltasi presso il Segretariato: si è deciso univocamente di rivedere il progetto che prevedeva la realizzazione illegale di parcheggi e viabilità sopra l’alveo del Fosso delle Tre Fontane. D’altronde si è soltanto ribadito quanto già affermato dall’Autorità di Bacino del Fiume Tevere, dalla Regione Lazio Area Difesa Suoli e dalla Regione Lazio Area Paesaggistica.”

“Oltre i documenti ci sono solo posizioni poco sostenibili ed i sogni del capogruppo PD D’Ausilio, che accusando il Municipio richiede di far ripartire subito l’edificazione dei 400.000 metri cubi di Via Grottaperfetta: un sogno, appunto, che difficilmente vedrà realizzato…”
dichiarazione di Andrea Catarci, Presidente del Municipio Roma VIII e Massimo Miglio, Assessore all’Urbanistica del Municipio Roma VIII