Scuole e Nidi: solo con dialogo e partecipazione si migliorano i servizi

Comunicato stampa del 09 dicembre 2014

Scuole e Nidi: solo con dialogo e partecipazione si migliorano i servizi

“L’agitazione delle educatrici supplenti del Municipio Roma VIII è stata sospesa, grazie alla dimostrazione di attenzione, ascolto e proposta che l’Ente territoriale ha messo in campo in questi giorni.”

“Le supplenti si sono riversate in Municipio e non rispondevano più alla richiesta di incarico per le supplenze giornaliere. Si è ascoltata la giusta voce di lamentela che proviene dal personale precario di terza fascia dei nidi, preoccupate dalle nuove disposizioni contenute nel Contratto Decentrato. La questione è legata agli aspetti che riguarderanno l’impossibilità di sostituzione di parte del personale in malattia o assente per altri motivi, che produce un fuori rapporto sistematico di 12 bambini ogni giorno, cioè 12 bambini senza le due educatrici che sarebbero necessarie. Pertanto, con questo meccanismo di sovraccarico di lavoro del personale presente si eviterebbe di chiamare le supplenti giornaliere o comunque a limitarne di molto l’utilizzo. Tutto a discapito della qualità del servizio offerto e dell’incolumità di educatrici e piccoli ospiti dei nidi.”

“Il Municipio Roma VIII ha dimostrato nei fatti che sta tentando di evitare che si arrivi ad una situazione esplosiva. Si è scritto dal 29 luglio scorso all’Assessora Capitolina alla Scuola, proponendo di risolvere in altro modo i problemi del settore scolastico, ma nessuna risposta è arrivata in merito. Ora, l’Ente di prossimità ha incontrato le organizzazioni sindacali e trasmetterà il relativo verbale alla Giunta Capitolina, per far comprendere che il passo in avanti da fare è quello di condividere con i dipendenti le scelte strategiche per la città. Il Contratto Decentrato sia un’occasione di innovazione, di condivisione e di partecipazione. Solo così si potrà procedere a quel cambiamento da tutti invocato ma ancora non realizzato.” – dichiara Andrea Catarci, Presidente del Municipio Roma VIII

Di seguito il testo della lettera inviata al Municipio dalle Educatrici Precarie per la fine della protesta e la ripresa delle sostituzioni.

Oggetto: Sospensione disservizio supplenti terza fascia VIII Municipio –

Roma Capitale

Pregiatissimo Presidente Catarci,

La informiamo che in data odierna le supplenti terza

fascia dell’VIII Municipio riprenderanno regolarmente le proprie attività comunicando la

propria disponibilità presso l’ufficio del personale.

Tale scelta, di sospendere il disservizio, scaturisce dai riscontri positivi alle nostre

istanze ottenuti dalle Istituzioni municipali, e dalla paventata possibilità di apertura di un

tavolo di confronto sui precari presso le Istituzioni capitoline; ferma restando comunque

la nostra partecipazione a presidi e manifestazioni contro il nuovo contratto decentrato.

Qualora poi non dovesse esserci un seguito positivo ai riscontri fin qui avuti da parte

dell’Amministrazione capitolina, ci riserviamo di riprendere la nostra protesta più uniti e

forti di prima.

Ringraziandola per il sostegno che ci ha fin qui dimostrato, cogliamo l’occasione per

porgerLe i migliori saluti.

Educatori supplenti terza fascia VIII Municipio- Roma Capitale