Salario Accessorio: atti condivisi servono alla città

Comunicato Stampa del 15 gennaio 2015

“L’invito a portare avanti la trattativa ad oltranza fino al raggiungimento di un’intesa, lanciato da mesi e mesi dai Municipi, dai dipendenti di Roma Capitale e dai loro rappresentanti sindacali, è stato pienamente accolto. Dopo che per lungo tempo malumore e malessere hanno pervaso uffici, scuole, nidi e gruppi territoriali della Polizia Locale, finalmente arriva la notizia del raggiungimento di un’intesa sul contratto decentrato, da formalizzare nelle prossime ore e da sottoporre a referendum confermativo.”
“Le novità rispetto all’atto unilaterale riguardano le questioni poste dai Municipi, in particolare l’impossibilità di cambiare l’organizzazione dei servizi educativi e scolastici ad anno scolastico in corso, nonché gli aspetti legati alle attribuzioni di indennità e responsabilità per le categorie di impiegati, insegnanti, educatrici e vigili urbani.”
“Con il dialogo, il coinvolgimento e la partecipazione si può cambiare davvero ed in meglio l’offerta dei servizi alla città, salvaguardando la dignità e gli stipendi di lavoratori chiamati ad un maggiore impegno, per le croniche difficoltà d’organico. Da oggi si riparte e lo si fa tutti insieme, Campidoglio, Municipi, Sindacati e dipendenti .” – dichiarazione del Presidente del Municipio Roma VIII, Andrea Catarci e del Vice Presidente con delega al Personale del Municipio Roma VIII, Anna Rita Marocchi