Tre Fontane: di bonifica in bonifica fino agli orti urbani

Comunicato Stampa del 28/03/2015

Tre Fontane: di bonifica in bonifica fino agli orti urbani

“Da terreno insalubre a bene comune a disposizione dei cittadini. Questa è la storia che negli ultimi due secoli ha caratterizzato lo spazio verde delle Tre Fontane che si trova a ridosso della via Laurentina, nel quartiere Tintoretto. Da palude incontrastata viene bonificata nella metà dell’Ottocento dai monaci – dapprima francescani, poi benedettini, cistercensi e trappisti – che procedono alla piantumazione di eucalipti. Nei primi del Novecento l’opera viene proseguita dai detenuti della colonia penale che lì era stata insediata. Arrivando ai giorni nostri, in quell’area verde scampata alla cementificazione ma abbandonata a se stessa, si realizza un’azione di riqualificazione, grazie all’operosità volontaria dei cittadini, attraverso la realizzazione di 65 orti assegnati ad altrettante famiglie ed associazioni, più un orto didattico a disposizione delle scuole, un lombricaio, e alveari per le api. Si tratta dell’esperienza più grande tra le tante cresciute a Roma negli ultimi anni e insieme all’azione di riscoperta dell’agricoltura e del ciclo dei prodotti si affianca un altrettanto positivo scambio intergenerazionale ed un eccezionale portato di socialità.” – dichiara il Presidente del Municipio Roma VIII, Andrea Catarci

“Nel lavoro di Gianni Rivolta ‘La Tenuta delle Tre Fontane’, appena data alle stampe, si ripercorre il passato ed il presente dell’area che dà il titolo al libro, rimarcandone proprio la vocazione naturalistica – conclude Catarci – che si intreccia a quella religiosa.”

“Con la realizzazione degli Orti urbani Tre Fontane – aggiunge Alberto Modesti, presidente dell’associazione omonima – intendiamo raggiungere un obiettivo ambizioso: coniugare il rispetto e la difesa del territorio con la sua storia, attraverso la partecipazione attiva dei cittadini e la socializzazione. Abbiamo voluto riannodare i fili tra passato e presente, tra la vocazione agricola di questa porzione di campagna romana appartenente all’antica Tenuta dei Trappisti e la nostra piccola ma importante testimonianza civica”.

L’appuntamento per conoscere questi spazi è domenica 29 marzo a partire dalle ore 10, quando si svolgerà la seconda edizione della Domenica Ecologica promossa dal Municipio Roma VIII e organizzata dalle associazioni Orti Urbani Tre Fontane e Italia Nostra. Alle 11,30 sarà presentato nell’area sociale degli orti, in Largo Virgilio Maroso (zona via Ballarin),  il libro storico di Gianni Rivolta su “La Tenuta delle Tre Fontane” e la relativa mostra fotografica. Oltre all’autore, interverranno Andrea Catarci presidente dell’VIII Municipio, Claudio Marotta assessore alle politiche culturali dell’VIII Municipio, Lorenzo Tagliavanti direttore della Cna di Roma e Emiliano Antonetti assessore alle politiche ambientali dell’VIII Municipio.

A seguire l’attore Gherardo Dino Ruggiero, in collaborazione con l’associazione “Il Viandante”, leggerà alcune memorie sulla colonia penale delle Tre Fontane, che alla fine dell’Ottocento contribuì in modo rilevante all’opera di bonifica della tenuta agricola avviata dai monaci Trappisti.

Nel pomeriggio, dopo il pranzo sociale, seguiranno l’allestimento di un orto sinergico con l’esposizione di pannelli didattici, il concerto della banda Fanfaroma dell’Associazione Controchiave e tornei sportivi.