ASL: DISAGI E FILE DEI CITTADINI PER IL RINNOVO DELLE ESENZIONI

Comunicato Stampa del 8 aprile 2015
ASL: DISAGI E FILE DEI CITTADINI PER IL RINNOVO DELLE ESENZIONI


“Come ogni anno, dopo il 1° aprile si rinnovano i disagi per i cittadini che si vedono costretti ad estenuanti file e lungaggini burocratiche per il rinnovo delle esenzioni sanitarie. E’ necessario che le Aziende Sanitarie Locali diano un’informativa tempestiva e puntuale ai cittadini sulle modalità e le priorità di rinnovo delle esenzioni, per venire incontro alle esigenze dei tanti residenti coinvolti ed evitare quanto più possibile la ressa agli sportelli. A Roma, infatti, sono 250.000 le persone che hanno avuto diritto all’esenzione dal ticket fino al 31 marzo e ad oggi non risultano più negli elenchi regionali inviati ai medici di famiglia e ai pediatri. Ciò sta comportando un afflusso verso gli uffici preposti che, come nel caso di via S. Nemesio a Garbatella, per la ASL Roma C rende la situazione ingestibile.”
“Infine, si auspica che si possano coinvolgere i CAF, come accade in altri settori e nella Regione Puglia, per sviluppare una convenzione ad hoc, in particolare per gli esenti per reddito e per i disoccupati, in modo da agevolare quanto più possibili i richiedenti, visto che, in particolare, nel territorio municipale aumentano di anno in anno.” – il Presidente del Municipio Roma VIII, Andrea Catarci e il Delegato del Sindaco per i rapporti con la ASL RM C, Antonio Bertolini