POLIZIA LOCALE: si cambi passo, Municipi chiedono coinvolgimento su scelte e disposizioni

vigiliComunicato Stampa del 22 maggio 2015

POLIZIA LOCALE: si cambi passo, Municipi chiedono coinvolgimento su scelte e disposizioni

 

“Nell’incontro tra la Delegata del Sindaco sulla Sicurezza Matarazzo, il Comandante della Polizia Locale di Roma Clemente e i Presidenti dei Municipi, sono emersi dei forti disagi espressi dai rappresentanti dei territori.”

“Il Comandante Clemente ha dichiarato azzerata l’ipotesi di riforma dei Gruppi Territoriali e la creazione di 4 macro aree dove accentrare uomini e mezzi.”

“Dal canto nostro si è sostenuto che gli attuali Gruppi di Polizia Locale debbono essere internalizzati all’interno della Struttura Organizzativa dei Municipi, divenendo un’Unità Organizzativa dell’Ente Territoriale.”

“Sull’invio di numerose pattuglie dai territori al centro, poi, per interventi massicci sull’abusivismo commerciale e la fluidificazione del traffico, il Municipio ha ribadito la natura cittadina delle questioni, non certo limitata al centro storico, chiedendo di passare presto ad una fase due riguardante il resto della città.”

“Ci si aspetta un cambio di passo sulle questioni poste ed in particolare una modifica sostanziale sui metodi di collaborazione e coinvolgimento, anche in vista degli incontri territorio per territorio avviati dal prefetto su cui è necessario un’attività sinergica.”  – dichiara Andrea Catarci, Presidente del Municipio Roma VIII