PUP Da Vinci: il Municipio Roma VIII chiede la revoca della concessione e il ripristino dei luoghi

pup_vinciComunicato Stampa del 16 giugno 2015

PUP Da Vinci: il Municipio Roma VIII chiede la revoca della concessione e il ripristino dei luoghi

 

“Quello del PUP, mai realizzato, in via Leonardo Da Vinci nel quartiere San Paolo è una storia che parte da lontano, come ricollocazione di un parcheggio interrato previsto in un’altra area ritenuta meno adatta. Nel 2009 si procede alla cantierizzazione dell’area e sempre dallo stesso anno, per varie vicissitudini, il cantiere permane in stato di  completo abbandono, divenendo un ricettacolo per degrado, insicurezza e sporcizia, proprio di fronte a due scuole del territorio ed altre strutture sociali e sanitarie locali.”

“Con la Giunta Marino si giunge finalmente all’apertura di un dialogo con il Municipio ed i cittadini, che porta alla decisione di metter fine alla concessione. Il Municipio, nel tentativo di provare a districare l’intricata matassa, visto che una parte degli oneri di concessione erano stati versati nella casse capitoline, ha proposto un’allocazione diversa del parcheggio, trasformandolo in struttura di servizio per lavoratori e utenti dell’Ospedale Cto. Anche di fronte a questa proposta, però, l’Assessorato competente alla Mobilità non ha attivato nessuna procedura in tal senso, malgrado il concessionario avesse espresso il proprio interesse alla soluzione prospettata. Preso atto dell’impantanamento attuale, il Consiglio del Municipio Roma VIII ha approvato un atto in cui chiede all’Assessore alla Mobilità di Roma Capitale, Guido Improta, di sostanziare con atti concreti l’impegno alla revoca della concessione e al rispristino di quegli spazi per troppo tempo sottratti alla collettività.” –restituire l’area ad uso collettivo dichiarazione del Presidente del Municipio Roma VIII, Andrea Catarci e dell’Assessora ai Lavori Pubblici del Municipio Roma VIII, Paola Angelucci