Il PD vuole cancellare il centro sinistra a Roma?

grupposelComunicato Stampa del 23 luglio 2015

Il PD vuole cancellare il centro sinistra a Roma?

“Dalle dimissioni del Vice Sindaco di Roma, Luigi Nieri, ad oggi il Sindaco Marino non ha avanzato nessuna reale proposta per coinvolgere SEL nel governo della città. Non solo, proprio oggi il capo gruppo del P.D. Panecaldo, in probabile sintonia con il commissario cittadino Orfini, s’infuria per uno striscione esposto dal gruppo capitolino di SEL in polemica con il disinteresse del governo nazionale su Roma. Nonostante l’irata difesa d’ufficio, è un dato di fatto che a pochi mesi dall’avvio dell’evento giubilare non ci sia ancora un provvedimento né tantomeno l’assegnazione di funzioni e risorse dedicate.  Così come è un dato di fatto che i servizi sociali cittadini siano in sofferenza per la riduzione dei trasferimenti dal governo e che le risorse complessive nel bilancio capitolino non vengano utilizzate a pieno per la scure imposta dal patto di stabilità, per cui la capitale non usufruisce di deroghe adeguate.”  – dichiarazione del Presidente del Municipio Roma VIII, Andrea Catarci

“Se qualcuno sta cercando il pretesto per chiudere definitivamente, anzitempo, la stagione del centro sinistra romano, in ossequio agli indirizzi e alle alleanze nazionali, lo si dica chiaramente e senza giocare molteplici parti in commedia. Se al contrario così non è, il Sindaco Marino avanzi immediatamente la sua idea strategica per la città esplicitando la famosa “fase 2”, con relativa indicazione delle priorità di intervento e delle personalità che intende chiamare a tradurle in realtà.”

“Solo in questo modo – conclude Catarci – può evitare che gli istinti distruttivi di parte del P.D. tracimino all’intera maggioranza e ne sanciscano la prematura conclusione.”