Canili: Sindaco e Assessora Marino tutelino occupazione e benessere animali

canile2Comunicato Stampa del 30 settembre 2015

Canili: Sindaco e Assessora Marino tutelino occupazione e benessere animali

 

“Al rifugio comunale Ponte Marconi, ex Cinodromo, dove gli operatori e i volontari delle Associazioni da anni si occupano della cura e dell’assistenza degli animali, si respira un’aria tesa e preoccupata per le sorti future dei lavoratori e della struttura.” – dichiara Andrea Catarci, Presidente del Municipio Roma VIII

“Dopo che il servizio è stato prorogato nel tempo più volte, si è fatta la complicata scelta di emanare un bando di gara per la gestione dei canili per tre mesi, fino alla fine dell’anno, in attesa di quello pluriennale a carattere europeo. E’ risultata vincitrice una società di servizi – smaltimento rifiuti, servizi di derattizzazione e disinfestazione, manutenzione del verde, ecc. – che ha proposto un ulteriore ribasso del 10% su importi già tagliati del 60% rispetto a quanto erogato negli ultimi dieci anni. Vivaci sono le proteste di lavoratori e associazioni, per cui è impossibile con queste basi garantire la prosecuzione di servizi decenti e di certo è impossibile garantire i livelli occupazionali esistenti.” – continua Catarci

“Lascia poi interdetti il fatto che la procedura seguita per il passaggio di consegne sia stata affidata all’invio di un semplice fax, alla società vincitrice, recapitato solo per conoscenza e senza spiegazioni ulteriori a quella uscente (L’impronta). Ma da domani chi si deve prendere cura degli animali?” – prosegue Catarci

“Non è solo auspicabile ma diviene indispensabile che il Sindaco Ignazio Marino e l’Assessora all’ambiente Estella Marino intervengano – conclude Catarci – a salvaguardia dei livelli occupazionali esistenti nonché per garantire la corretta cura e il benessere degli animali ospitati all’ex Cinodromo come nelle altre strutture comunali.”