Il Municipio VIII proroga gli Orti Urbani

Orti-Urbani-Fosso-Tre-Fontane-2Comunicato Stampa del 22/10/2015

Il Municipio VIII proroga gli Orti Urbani

“La realizzazione degli Orti urbani in 9 diverse parti del Municipio ha permesso di raggiungere importanti obiettivi:  strappare definitivamente agli usi impropri aree che si trasformavano sistematicamente in discariche a cielo aperto e che richiedevano continui e costosi interventi di bonifica destinati ad essere presto vanificati; dar vita a esperienze con cui, a partire dalla riscoperta dell’agricoltura, si arricchissero i quartieri, in termini di luoghi di incontro di socializzazione e scambio intergenerazionale; dare la possibilità a soggetti in difficoltà economica di trovare sostentamento nell’autoproduzione e nella coltivazione diretta. .” – dichiara Andrea Catarci, Presidente del Municipio Roma VIII

“Associazionismo, comitati, singoli cittadini e Municipio hanno coniugato passione civile con volontà politica ed amministrativa per portare avanti e rilanciare progetti partecipati per il rispetto e la difesa del territorio.”

“Due orti urbani, quelli al Tintoretto in via dei Trappisti e a Garbatella in di via Guglielmotti, sono stati stimolati e autorizzati a suo tempo direttamente dal Municipio. Poiché l’iter del Regolamento di affidamento in comodato d’uso elaborato da  Roma Capitale per gli orti urbani – approvato lo scorso luglio – è bloccato a seguito delle dimissioni del Sindaco Marino, il Municipio Roma VIII ha prorogato senza esitazione le due concessioni in scadenza a fine ottobre, fino a quando non si darà attuazione al Regolamento capitolino, per far continuare a vivere i due orti del Tintoretto e di Garbatella, che tra l’altro stanno sviluppando la propria attività implementando ulteriori spazi.” – conclude Catarci