San Paolo: Basta chiacchiere. Sull’albergo sospeso il Municipio passa all’azione e interviene in danno

albergo_giustiniano_imperatoreComunicato Stampa del 7 Dicembre 2015

Basta chiacchiere. Sull’albergo sospeso il Municipio passa all’azione e interviene in danno

“Il Municipio Roma VIII, dopo la bonifica dell’area che circonda l’imponente edificio incompiuto “il bidet”, ha avviato i lavori per il rifacimento dei marciapiedi e del risanamento delle caditoie intorno al perimetro dell’albergo incompiuto ed abbandonato, nel quartiere San Paolo. Si inizia da Viale Giustiniano Imperatore, dove dalla parte dei palazzi le condizioni sono di particolare e grave dissesto, per poi intervenire sulle buche ed i cigli in tutte le altre vie circostanti, con un restyling significativo.”

“La particolarità di questi complessi e impegnativi lavori di ripristino del decoro e della sicurezza è che non avvengono in modo ordinario ma vengono effettuati in danno, dopo i dovuti preavvisi ufficiali. Il conto si presenterà poi al gruppo di imprese che ha sottoscritto la Convenzione di Piazza dei Navigatori, comprensiva dell’albergo rimasto incompiuto e che è obbligata, convenzione alla mano, al rifacimento dei marciapiedi intorno che versano invece in condizioni indecenti. Stessa procedura è stata utilizzata un mese fa che ha costretto i privati a bonificare l’intera area di cantiere, divenuta da tempo una mega discarica. Sui singoli effetti disastrosi come sulla intera Convenzione Urbanistica, il Municipio continua ad agire risolutamente a tutela dell’interesse pubblico dopo che le ultime due Giunte Comunali hanno consentito di trasformare quello che era un critico accordo in una ‘mega truffa Capitale’ per la città, con 21 Milioni di euro di opere pubbliche non pervenute a fronte della realizzazione di oltre il 70% dei 184.000 metri cubi ad uso privato.” – dichiara Andrea Catarci, Presidente del Municipio Roma VIII