Casa: abbattere l’autorecupero è follia!

autorecupero-2Comunicato Stampa del 19 febbraio ’16

Casa: abbattere l’autorecupero è follia!

 

“Nel 1998 il Comune di Roma promosse un bando per il recupero di un edificio scolastico in stato di abbandono, in Via di Grottaperfetta 315. Fu scelto il progetto della Cooperativa ‘Inventare l’Abitare’, che prevedeva la trasformazione in alloggi popolari, attraverso le risorse messe a disposizione dalla Regione Lazio e dal Comune di Roma per la sistemazione strutturale e risorse proprie della Cooperativa per la creazione degli appartamenti.”

“A distanza di 18 anni i fondi consistenti sono stati utilizzati male e l’impalcatura presente intorno al perimetro dell’edificio sta a testimoniare quel che poteva essere e non è mai stato. Oggi l’area è completamente immersa nel degrado, le famiglie aggiudicatarie degli alloggi popolari da tempo vivono in situazioni precarie per fronteggiare l’emergenza abitativa.”

“La questione è stata posta all’attenzione del Prefetto Tronca come una delle priorità municipali già da novembre scorso, chiedendo la ripresa e l’ultimazione dei lavori già concordate con l’ex Giunta Marino. Si viene oggi a scoprire che le intenzioni della gestione commissariale sono esattamente all’opposto dell’intendimento del Municipio VIII: si prevede di abbattere lo stabile, rinunciando al suo recupero definitivo.”

“Non si resterà a guardare di fronte ad una scelta così folle e scellerata e, se il Campidoglio intende utilizzare le poche risorse a disposizione per distruggere quel poco che c’è anziché per costruire, troverà la ferma opposizione del territorio e dell’Ente municipale.” – dichiara Andrea Catarci, Presidente del Municipio Roma VIII

 

Il Presidente Andrea Catarci parteciperà alla Conferenza Stampa organizzata sul tema, lunedì 22 FEBBRAIO 2016 ORE 10:30 in VIA DI GROTTA PERFETTA 315 (davanti allo stabile)