Roma Capitale, il 17 marzo il primo Forum cittadino sui beni confiscati alle mafie

L’istituzione e l’avvio del Forum sui Beni confiscati alla criminalità organizzata sono passaggi importanti per inserire nel circuito virtuoso della creazione di valore sociale ed economico una serie di beni che, da esclusivi e frutto di affari illeciti e criminali, diventano comuni e condivisi.

Ne abbiamo parlato oggi in conferenza stampa con il Sindaco Roberto Gualtieri, l’assessore al Patrimonio Tobia Zevi, con Libera e con la Regione Lazio: Roma ha estrema necessità di moltiplicare i presidi sociali e culturali, guardando al modello della città dei 15 minuti, nonché di stimolare e irrobustire la dimensione partecipativa e i processi di coinvolgimento della cittadinanza nelle scelte.

La città si cambia a partire da un forte patto con i cittadini e le cittadine, dentro una fitta rete di alleanze sociali e attraverso una presa di responsabilità collettiva e diffusa. Una grande operazione nella quale è fondamentale che venga valorizzata la soggettività dei Municipi, i nostri 15 enti di prossimità. Nel quadro di queste sinergie il rilancio della partecipazione è indispensabile per segnare un cambio di passo e per rimettere questa dimensione collettiva al primo posto all’interno dei processi di cambiamento della città.

Il Forum cittadino si riunirà per la prima volta il 17 marzo prossimo, da oggi è possibile aderire compilando il modulo online presente all’interno dell’area “Partecipa” del sito istituzionale di Roma Capitale: https://bit.ly/3qYrHwT