Browse Category

Diritti

Nomadi: certi consiglieri comunali starebbero meglio in padania!

Comunicato stampa del 2 luglio 2010

Nomadi: certi consiglieri comunali starebbero meglio in padania!
“Altro che riproporre il confino su base etnica nel 2010 e nella capitale d’Italia, certi consiglieri comunali starebbero meglio in quell’ipotetica padania, tanto cara alla Lega Nord, di cui dimostrano di essere succubi oltre che politicamente anche culturalmente”.

LA GIUNTA DEL MUNICIPIO ROMA XI ADERISCE AL GAY PRIDE

Comunicato stampa del 2 luglio 2010

LA GIUNTA DEL MUNICIPIO ROMA XI ADERISCE PER IL SECONDO ANNO CONSECUTIVO AL GAY PRIDE

La Giunta del Municipio Roma XI aderisce al Gay Pride 2010. “Abbiamo aderito ufficialmente, per il secondo anno consecutivo, a questa manifestazione per la difesa e la promozione dei diritti civili, perché crediamo che una società può definirsi democratica solo quando viene garantita a tutte le persone la possibilità di poter vivere liberamente il proprio orientamento sessuale. Il Municipio XI da anni è promotore di azioni che favoriscono l’estensione dei diritti civili, perché  le libertà individuali sono i beni più preziosi da difendere”, dichiara Andrea Catarci, Presidente del Municipio Roma XI.

“Crediamo sia giusto sostenere le richieste della Comunità GLBT soprattutto per ciò che riguarda l’attuazione dei principi costituzionali e delle Direttive Europee in materia di pari dignità e uguaglianza, accesso al lavoro e ai servizi sanitari”, aggiunge Carla Di Veroli, Assessore alle Pari Opportunità “Chiediamo che sia immediatamente adottata in Italia una legge contro l’omofobia e la transfobia e che sia promossa nelle scuole e sui mezzi di comunicazione una corretta informazione finalizzata alla prevenzione e al contrasto dei pregiudizi e degli episodi di discriminazione. Invitiamo i cittadini e le cittadine del Municipio Roma XI e della città tutta a partecipare al Gay Pride per testimoniare insieme a noi il rifiuto per ogni episodio di violenza omofobica   e per il raggiungimento di pari diritti civili delle persone  gay, lesbiche, bisessuali e transgender”

La Giunta del Municipio Roma XI

Mostra Video-Fotografica “Casa Ostiense”

E’ dal 2006 che le associazioni locali denunciano le inumane condizioni in cui sono costretti a vivere centinaia di profughi afghani nei pressi della stazione Ostiense, senza però trovare ascolto da parte dell’Amministrazione Comunale. Va ricordato al governo cittadino come a quello nazionale, che gli afgani sono tutti richiedenti asilo, perché fuggiti da una guerra da loro non scelta ma subita e in cui per di più, l’Italia è ancora, tragicamente parte attiva! Nonostante l’enorme lavoro svolto dal basso in questi anni, nonostante decine di lettere,assemblee, conferenze stampa e trasmissioni televisive con cui si è cercato di rompere il muro dell’indifferenza e dell’ostilità, allo stato attuale la situazione resta  stremamente critica per la mancanza di una qualsivoglia politica di accoglienza e d’integrazione. Il giorno 22 maggio verrà inaugurata la mostra Video-Fotografica “Casa Ostiense” Rifugiati afghani a Roma, realizzata da Medici per i Diritti Umani (MEDU) con il sostegno del Municipio Roma XI e la Provincia di Roma, la mostra sarà visitabile dal 22 maggio al 6 giugno presso il Caffè Letterario in via Ostiense, 95. In questa occasione lanciamo l’ennesimo appello in quanto all’Ostiense urgono interventi a carattere permanente: a cominciare da un centro di prima assistenza, orientamento e accoglienza, valorizzando l’opera del Municipio e delle associazioni presenti; idonee soluzioni socio-abitative per sostenere gli sforzi d’inserimento dei rifugiati.