Browse Category

Elezioni amministrative 26 e 27 maggio 2013

Tutti gli eletti nel Municipio Roma VIII ex XI

Di seguito trovate tutti i consigleiri Eletti nel Municipio Roma VIII ex XI, in base al verbale del 12 giugno 2013 dell’Ufficio Centrale Elettorale:

Liste a sostegno del Presidente Eletto Andrea Catarci:

PD 8 consiglieri

1) Antonella Melito

2) Umberto Sposato

3) Luca Gasperini

4) Alessandra Aluigi

5) Stefano Pugelli

6) Federico Raccio

7) Floriana D’Elia

8)Flavio Conia

SEL 4 consiglieri

1) Amedeo Ciaccheri

2) Paola Angelucci

3) Marcello Duranti

4) Gabriella Angela Magnano San Lio

Lista Civica Marino 3 consiglieri

1) Eleonora Talli

2) Alessio Catoni

3) Valerio Massimo Geronaldi

Candidato Presidente Baccarelli

PDL 2 Consiglieri

1) Simone Foglio

2) Maurizio Buonincontro

Lista Civica Alemanno 1 Consigliere

1) Franco Federici

Fratelli d’Italia 1 Consigliere

1)     Glauco Rosati

Candidato Presidente per il M5S

1) Carlo Caffarotti

M5S 1 Consigliere

1) Valentina Vivarelli

Candidato Presidente Lista Civica Marchini

1) Davide Bastiani

Lista Civica Marchini 1 Consigliere

1) Roberto Falasca

Per le preferenze di ogni singola lista e ogni singolo consigliere candidato clicca QUI

Garbatella, l’ironia del quartiere e gli insulti del Sindaco

COMUNICATO STAMPA 5 giugno 2013

Garbatella, l’ironia del quartiere e gli insulti del Sindaco
In tanti a Garbatella, attraverso le loro voci e la loro ironia, hanno fatto presente al Sindaco che non era gradito, come il giovanissimo che lo ha invitato a spostare ‘la macchina che deve passa’ tuo cugino con il bus Atac’… Ci sono stati, è vero, alcuni atti violenti, almeno due: l’invasione di guardie del corpo e polizia che accompagnavano un indesiderato bloccando un quartiere intero e le provocazioni indegne di Alemanno, che viene ripreso mentre apostrofa i contestatori come ‘quattro scemi’ e mentre incita allo scontro con un emblematico ‘mettetemi le mani addosso e ho fatto bingo’. Sarcasmo dal quartiere, insulti, prepotenza e provocazione dall’altra parte, questo è in sintesi lo spettacolo che è andato in scena.
Se questo è il Sindaco con la celtica al collo, non da meglio vanno i suoi illustri amici di partito e coalizione, che sfoderano il consueto armamentario di falso ed arrogante vittimismo, nonchè i suoi pretoriani locali, che provano a criminalizzare il nostro Amedeo, giovane di 25 anni appena eletto al Consiglio municipale e presente sul posto in maniera assolutamente pacifica. La disperazione dei vari pezzi del Pdl, da Alemanno agli esponenti nazionali e territoriali, è comprensibilissima a cinque giorni dal voto che li archivierà. I fatti, i filmati e le testimonianze mostrano chiaramente come sia la gente comune, signori e signore di mezza età, a rivolgersi direttamente ad Alemanno, a chiedere conto di una gestione cittadina dissennata e irresponsabile, ad esprimere la rabbia più evidente. D’altronde viene da chiedersi come sarebbe stato possibile organizzare preventivamente la contestazione se la visita non era stata annunciata in nessun modo…
Mentre il Sindaco e i suoi facevano mostra una volta di più della loro vera faccia, qualcosa di importanza storica ed istituzionale avveniva poco lontano, a Via Passino, dove il Municipio stava affiggendo una targa in ricordo di 24 Partigiani e Patrioti di Garbatella nel sessantanovesimo anniversario della liberazione della città dalla barbarie nazifascista. Questione di stile e di culture di riferimento… dichiara Andrea Catarci, Presidente del Municipio Roma XI e Candidato della coalizione Roma Bene Comune alla Presidenza del Municipio Roma VIII (ex XI)

Disastro Alemanno: caos tessere elettorali!

Comunicato Stampa del 4 giugno 2013

Disastro Alemanno: caos tessere elettorali!

“Continua l’odissea di chi deve rinnovare la tessera elettorale per potersi recare all’urne per i ballottaggi del 9 e 10 giugno, avendo esaurito gli spazi per i timbri votando il 26 e 27 maggio. File interminabili agli sportelli anagrafici dei municipi, dove per l’esasperazione in diversi uffici della città alcuni romani hanno strappato platealmente la propria tessera elettorale, rinunciando al diritto di voto al ballottaggio.”

“La missione dissuasione sta riuscendo in pieno.”

“Alemanno e la sua Giunta negli ultimi mesi non hanno fatto altro che incrementare le competenze degli uffici municipali, senza trasferire risorse e personale necessario. Così accade che l’informazione ufficiale del Campidoglio spinga i cittadini a recarsi nei Municipi per rinnovare le tessere elettorali, mentre il sindaco ‘dimentica’ di comunicare che presso l’Ufficio Elettorale centrale a Piazza Marconi all’EUR ci sono decine e decine di dipendenti preposti UNICAMENTE al rilascio delle tessere elettorali, dove file non se ne vedono.”

“Altro che “vince chi vota”, Alemanno e la sua cricca hanno realizzato l’ultimo disastro della loro esperienza di governo locale. Il 9 e 10 giugno non resta che liberare Roma, c’è necessità di voltare definitivamente pagina per rilanciare subito la nostra città.” – dichiara Andrea Catarci, Presidente del Municipio Roma XI e candidato di Roma Bene Comune per la Presidenza del Municipio Roma XI (ora VIII)