Browse Category

Legalità

POLIZIA LOCALE: si cambi passo, Municipi chiedono coinvolgimento su scelte e disposizioni

vigiliComunicato Stampa del 22 maggio 2015

POLIZIA LOCALE: si cambi passo, Municipi chiedono coinvolgimento su scelte e disposizioni

 

“Nell’incontro tra la Delegata del Sindaco sulla Sicurezza Matarazzo, il Comandante della Polizia Locale di Roma Clemente e i Presidenti dei Municipi, sono emersi dei forti disagi espressi dai rappresentanti dei territori.”

“Il Comandante Clemente ha dichiarato azzerata l’ipotesi di riforma dei Gruppi Territoriali e la creazione di 4 macro aree dove accentrare uomini e mezzi.”

“Dal canto nostro si è sostenuto che gli attuali Gruppi di Polizia Locale debbono essere internalizzati all’interno della Struttura Organizzativa dei Municipi, divenendo un’Unità Organizzativa dell’Ente Territoriale.”

“Sull’invio di numerose pattuglie dai territori al centro, poi, per interventi massicci sull’abusivismo commerciale e la fluidificazione del traffico, il Municipio ha ribadito la natura cittadina delle questioni, non certo limitata al centro storico, chiedendo di passare presto ad una fase due riguardante il resto della città.”

“Ci si aspetta un cambio di passo sulle questioni poste ed in particolare una modifica sostanziale sui metodi di collaborazione e coinvolgimento, anche in vista degli incontri territorio per territorio avviati dal prefetto su cui è necessario un’attività sinergica.”  – dichiara Andrea Catarci, Presidente del Municipio Roma VIII

 

 

Albergo incompiuto: intervento dei Pompieri per spegnere un incendio + foto intervento

vigili_bidet_3Comunicato Stampa del 18 maggio 2015

Albergo incompiuto: intervento dei Pompieri per spegnere un incendio

“Si è registrato, poche ore fa, un principio di incendio all’interno dell’area dell’Albergo incompiuto nel quartiere San Paolo, tra via Giustiniano Imperatore e Via Costantino. Sono intervenuti i Vigili del Fuoco, allertati dalla vigilanza presente sul posto, per domare le fiamme e spegnere sul nascere una situazione che avrebbe potuto portare a conseguenze ben più pesanti di qualche sterpaglia bruciacchiata. – dichiarano Andrea Catarci, Presidente del Municipio Roma VIII e Massimo Miglio, Assessore all’Urbanistica del Municipio Roma VIII

“Nel tempo si è avuto modo di sollecitare in più occasioni la proprietà della struttura per la messa in sicurezza dell’albergo e di tutta l’area di competenza nonché è stato chiesto al Sindaco Marino e alla Giunta di acquisire a patrimonio pubblico l’edificio, in modo da farlo uscire, una volta per tutte, dallo stato di degrado e abbandono in cui è ridotto da anni.”

“Chi si trova a passare davanti a quello che viene chiamato Bidet vede un nuvolo di sterpaglie secche ovunque, rifiuti solidi sparsi qua e là, situazioni che non fanno che aumentare le possibilità, vista la calura di questi giorni, dello svilupparsi di incendi e di possibili pericoli per la salute e la sicurezza pubblica.”

“Ancora di più oggi è opportuno prevedere l’acquisizione al patrimonio pubblico – concludono Catarci e Miglio, in forma di risarcimento, dell’edificio e dell’intera area, per trasformare un bene oggi inutilizzato e fonte di degrado in qualcosa di positivo per la collettività, come un ostello per i giovani o un servizio per l’emergenza abitativa.”

 

Link per visualizzare l’intervento dei Vigili del fuoco

 

http://wordpress.tupone.it/acatarci/wp-content/uploads/sites/4/2015/05/vigili_bidet_3.jpg

 

http://wordpress.tupone.it/acatarci/wp-content/uploads/sites/4/2015/05/vigili_bidet_2.jpg

 

http://wordpress.tupone.it/acatarci/wp-content/uploads/sites/4/2015/05/vigili_bidet_1.jpg

 

http://wordpress.tupone.it/acatarci/wp-content/uploads/sites/4/2015/05/vigili_bidet_4.jpg

 

 

 

 

 

vigili_bidet_1

Tormarancia, indignati per il sequestro e l’inerzia

Comunicato Stampa del 23 novembre 2013

Tormarancia, indignati per il sequestro e l’inerzia

“E’ stato sequestrato uno dei cantieri aperti per la realizzazione del Parco nella Tenuta di Tormarancia, quello su Via di Grottaperfetta, con l’ipotesi che si stiano commettendo dei reati ambientali.

Il Municipio è profondamente indignato di questa situazione dovuta ad un’imbarazzante inerzia e superficialità degli Assessorati capitolini, che hanno snobbato le nostre reiterate richieste di istituire la Commissione di vigilanza, con il risultato di far aprire l’inchiesta e con il rischio di vanificare gli sforzi che hanno portato all’avvio dei lavori dopo una lunghissima attesa. Ma ci vuole tanto a capire che un’area di assoluto pregio e piena di vincoli come la Tenuta di Tormarancia non può essere affidata alle ditte esecutrici senza le indispensabili e costanti indicazioni dell’Amministrazione? Per di più si tratta di una misura che era stata già annunciata da un dirigente della Guardia forestale dello Stato nel corso di un incontro pubblico a cui era presente anche l’Assessore Caudo. Possibile che non si sia capito e non si sia fatto nulla per evitare il sequestro?

E’ necessario uscire immediatamente dalla critica empasse di oggi, senza mai dimenticare che la realizzazione di quel Parco è irrinunciabile, prevedendo l’area verde più grande di Roma per cui si sta pagando un prezzo altissimo, con le compensazioni sparse per la città e nel Municipio con la prevista edificazione dell’ I60. Si deve riprendere al più presto il lavoro sulla base del progetto, che è stato visionato e approvato da tutte le Istituzioni coinvolte, da Roma Capitale alla Soprintendenza archeologica e all’Ente Parco. Se non c’è nulla resta la necessità di una gestione più trasparente ed efficace. Se invece si stanno commettendo davvero dei reati ambientali si proceda al ripristino dello stato dei luoghi. In ogni caso si istituisca subito la Commissione di vigilanza per evitare il ripetersi di circostanze similari e si preveda in essa, come richiesto più volte, la partecipazione del Municipio.

Su questo ed altri temi urbanistici – Piazza dei Navigatori, ex Fiera, I60 – il Municipio sta svolgendo un intenso lavoro che rischia di essere compromesso dal comportamento saccente e superficiale degli Uffici centrali. Di tutto questo si chiede conto ed a tale scopo si convoca una conferenza stampa per lunedì 25 novembre alle ore 12,30 presso la sede del Municipio Roma VIII in via Benedetto Croce 50.” – dichiara Andrea Catarci, Presidente del Municipio Roma VIII (ex XI)