Browse Category

Scuola

Sui nidi faremo le barricate

nidi_imgComunicato stampa del 4 gennaio 2016

Sui nidi faremo le barricate

 

“Il Commissario Tronca non batte un colpo sui problemi specifici segnalati dai Municipi territorio per territorio. Al contrario, dimenticandosi del carattere provvisorio e ademocratico della sua carica, rilancia la malsana idea di privatizzare gli asili nido – dando luogo ad una vera e propria svendita – demolendo uno dei sistemi educativi che, malgrado tagli ingenerosi, è ancora tra i più avanzati d’Italia. In più si paventa l’ipotesi di passaggio delle scuole dell’infanzia comunali allo Stato. Come prima conseguenza di queste scelte in solitaria ci sarà impossibilità di procedere alla stabilizzazione di centinaia di educatrici e insegnanti precarie.” – dichiara Andrea Catarci, Presidente del Municipio Roma VIII

“Possibile che due cose così importanti non passino neanche al vaglio dei Municipi? Tutte e due queste sciagurate ipotesi troveranno ferma opposizione fino alle barricate.” – conclude Catarci

Scuola: bene ritiro bandi, ora stabilità personale e servizi

protesta_precarie_nidi_scuolaComunicato Stampa del 21 settembre 2015

Scuola: bene ritiro bandi, ora stabilità personale e servizi

 

“La notizia del ritiro dei famigerati Bandi pubblicati in piena estate, per il reperimento di personale supplente per le scuole e gli asili nido, è una buona notizia, per tutti e in particolare per le circa 5000 persone inserite nelle graduatorie di incarichi e supplenze  esistenti.” – dichiarano Andrea Catarci, Presidente del Municipio Roma VIII e Paola Angelucci, Assessora alla Scuola del Municipio Roma VIII

“Si proceda con un percorso di stabilizzazione che dia loro garanzie occupazionali e che permetta, contemporaneamente, di fornire alle famiglie la certezza di un servizio di qualità, che ancora per quest’anno non è assicurata. Manca la sottoscrizione degli incarichi annuali per le insegnanti di sostegno e le educatrici di appoggio, che nel nostro Municipio sono oltre 30 per le scuole dell’infanzia e numerose anche per i Nidi.”

“Al più presto si completino gli incarichi con le doverose chiamate e, di concerto con le lavoratrici, i sindacati ed i Municipi – concludono Catarci e Angelucci , si riscrivano i bandi in sostituzione di quelli opportunamente azzerati per trovare ulteriore personale da inserire in coda a quello esistente, per garantire la possibilità di tutte le sostituzioni del personale assente.”

 

Sociale: al Garibaldi parte il Progetto Work in Rome

istituto-tecnico-agrario-statale-giuseppe-garibaldiComunicato Stampa del 21 settembre 2015

Sociale: al Garibaldi parte il Progetto Work in Rome

 

Il Progetto approvato e finanziato dalla Regione Lazio Work in Rome approda nel Municipio VIII, per la formazione al lavoro di giovani con disabilità cognitiva medio-lieve di età compresa tra i 18 e i 35 anni.

“Il corso di formazione specifico nell’ambito agricolo, commerciale, della ristorazione, della gestione di servizi turistici, della durata di 120 ore, sarà realizzato dalla Cooperativa Sociale Agricola Giuseppe Garibaldi, in collaborazione con il Servizio Psicopedagogico e il Servizio Sociale del Municipio VIII e si terrà presso la Casa delle Autonomie all’interno dell’ITAS G. Garibaldi.” dichiarano Andrea Catarci, Presidente del Municipio Roma VIII e Bernardino Gasparri, Assessore alle Politiche Sociali del Municipio Roma VIII

“L’obiettivo di tale progettualità è quello di favorire l’inclusione lavorativa delle persone con disabilità, mediante una formazione mirata e la ricerca di aziende sul territorio, disponibili per training al lavoro, tirocini e assunzioni protette.” – Concludono Catarci e Gasparri.

 

Scuola: nel Municipio VIII mancano 40 educatrici, 33 insegnanti e il personale di sostegno

nidoComunicato Stampa del 9 settembre 2015

Scuola: nel Municipio VIII mancano 40 educatrici, 33 insegnanti e il personale di sostegno

 

“Scongiurato, temporaneamente, il licenziamento di 5000 tra educatrici e insegnanti precarie, è tempo di rimboccarsi le maniche e fare in modo che gli asili nido e le scuole dell’infanzia affrontino al meglio il nuovo anno scolastico. Per quel che riguarda il Municipio Roma VIII, è urgente procedere con gli incarichi al personale supplente. Fino a ieri nei nostri nidi mancavano 40 educatrici – 28 buchi di organico e 12 distacchi per salute -, senza contare il dato, ancora non in nostro possesso, dell’educatrici mancanti nelle sezioni dove sono presenti bambini diversamente abili. Nella scuola dell’infanzia la situazione non è più rosea, con 33 sezioni sprovviste di insegnante, in attesa delle assegnazioni delle ultime assunzioni effettuate, e nessuna persona incaricata del sostegno nelle classi con alunni diversamente abili o segnalati dai servizi sociali. A completare il quadro preoccupante a dir poco, c’è il fatto che la graduatoria per le supplenze brevi può contare su di un numero molto ristretto di dipendenti da chiamare, che non arriva ad una decina.” – dichiarano Andrea Catarci, Presidente del Municipio Roma VIII e Paola Angelucci, Assessora alla Scuola del Municipio Roma VIII

“Dal tavolo di confronto tra sindacati e Campidoglio ci si aspetta una soluzione rapida, con l’avvio della stabilizzazione di tutte quelle precarie che hanno superato (o si apprestano a farlo) i 36 mesi di servizio e la garanzia di piena agibilità di scuole e nidi – concludono Catarci e Angelucci –, avviando una fase nuova di cui Roma ha tanto bisogno: stabilità e scuole di qualità.”

 

Scuola: dopo la circolare ministeriale subito i contratti per tutte le supplenti

protesta_precarie_nidi_scuolaComunicato Stampa del 3 settembre 2015
Scuola: dopo la circolare ministeriale subito i contratti per tutte le supplenti
“Dopo l’emanazione della circolare della Ministra Madia, che permette di procedere ai rinnovi per le precarie storiche dei comuni italiani, i servizi educativi e scolastici cittadini destinati ai bambini da 0 a 6 anni debbono ripartire immediatamente, con la revoca dei bandi emanati in agosto, la sottoscrizione degli incarichi annuali e la predisposizione delle chiamate per le supplenze brevi. Sono coinvolte circa 5000 tra insegnanti ed educatrici, che da anni sono strutturalmente necessarie alle attività di Asili nido e Scuole dell’Infanzia pur lavorando con contratti a termine.” – dichiara Andrea Catarci, Presidente del Municipio Roma VIII
“Superata con una dilazione temporale l’emergenza attuale, la questione della stabilizzazione del precariato storico va però affrontata ed incanalata a soluzione in tempi brevi, perché è strettamente collegata all’idea di servizio che Roma vuole e deve offrire alla fascia di età 0 – 6 anni-.” – conclude Catarci