Arene Cinematografiche: i Municipi prorogano il cinema all’aperto per tutta l’estate

Comunicato stampa del 29 luglio 2010 

“Anche quest’anno, con il Patrocinio dei Municipi di Roma V, Roma VI, Roma IX, Roma X, Roma XI, Roma XV, Roma XVI, Roma XVII e con il contributo DELLA PROVINCIA DI ROMA si sta svolgendo la rassegna: ‘LE ARENE DI ROMA’, iniziata l’ultima settimana di giugno.”

“L’iniziativa culturale non ha trovato né contributi economici dalla Giunta Alemanno e né, tantomeno, è stata inserita dall’Assessorato comunale alla Cultura tra le manifestazioni dell’estate romana 2010, come succedeva in passato.”

“Il grande successo di pubblico sta a dimostrare la bontà del progetto su cui hanno scommesso i Municipi, convinti che ridurre l’offerta culturale e cinematografica nei mesi più caldi si sarebbe tradotto in un danno per la cittadinanza.”

“Promuovendo l’organizzazione di arene con la proiezione di film per tutte le età a prezzi popolari, infatti, si favorisce la socializzazione anche nel periodo di chiusura della maggior parte dei servizi culturali e di intrattenimento cittadini.”

“La contrazione degli investimenti pubblici per la cultura, voluti dal Governo Berlusconi per l’Italia e dal Sindaco Alemanno per Roma, allontanano ancora di più i cittadini, già colpiti dagli effetti della crisi economica e dai nuovi balzelli locali e nazionali, dal frequentare eventi e spazi artistici. Le arene invece stanno stimolando a uscire  tantissime persone e rimarranno aperte anche ad agosto, per garantire ai numerosissimi romani che resteranno in città di usufruire di queste aree uniche nel loro genere”. 

E’ quanto dichiarano i Presidenti dei Municipi Roma V (Caradonna), Roma VI (Palmieri), Roma IX (Fantino), Roma X (Medici), Roma XI (Catarci), Roma XV (Paris), Roma XVI (Bellini) e Roma XVII (De Giusti). 

Le arene, in ordine di Municipio, sono le seguenti: ARENA DEI COLLI ANIENE, ARENA AQUILONIA, ARENA DI VILLA LAZZARONI, ARENA CINEMUNIX ALLA BELLINI, ARENA CINEMUNIX ALLA GAIO CECILIO, ARENA DI GARBATELLA, ARENA ARVALIA A VILLA BONELLI, ARENA DI MONTEVERDE e ARENA DI CASTEL SANT’ANGELO

“Il Municipio XI informa”

 

Comunicato del 28 luglio 2010

 

 

“Al via il “Municipio t’informa”, un nuovo strumento per garantire una comunicazione ai cittadini tempestiva, efficace e capillare su servizi, eventi, viabilità, cantieri, sicurezza e molto altro. Il sistema di video comunicazione territoriale offre un circuito di 5 schermi al led di ultima generazione collocati nei luoghi di maggior afflusso del territorio municipale. Il progetto sperimentale della durata di 3 anni, interamente a costo zero per l’Amministrazione, prevede un palinsesto di 20 ore, articolato in fasce dedicate rispettivamente alla comunicazione istituzionale curata dagli uffici del Municipio e alla comunicazione commerciale. Ai primi 3 monitor già attivi in via Cristoforo Colombo, in viale Guglielmo Marconi e in via Ostiense, se ne aggiungeranno altri 2 che la Società A.D. Comunicazione, partner del progetto, installerà entro ottobre 2010. Alla fine del primo anno di attività, 50.000,00 euro dei proventi saranno inoltre destinati a finanziare iniziative di carattere sociale, ambientale e culturale individuate dal Municipio. I monitor costituiscono un sistema integrato con le pagine web giornalierowww.comune.roma.it/municipio/11 con cui approfondire e dettagliare le notizie diffuse attraverso il nuovo sistema. In un momento di seria difficoltà economica del Comune di Roma, il Municipio Roma XI, riesce a realizzare a costo zero un progetto innovativo che intende migliorare la relazione con i cittadini e finanziare in parte attività e servizi del Municipio stesso.” 

Il Presidente del Municipio Roma XIAndrea Catarci

ROMA CAPITALE: valorizzare il ruolo dei Municipi!

 

“Bene ha fatto il Consiglio provinciale a vincolare il parere favorevole al Decreto per Roma Capitale allo stanziamento di  maggiori risorse per i Municipi, valorizzandone il ruolo quali organi di governo locale. Infatti, va ripreso e completato il percorso di decentramento amministrativo che la Giunta Alemanno ha drasticamente compromesso, in questi due anni, iniziando dall’autonomia di bilancio e patrimoniale – dichiara Andrea Catarci, Presidente del Municipio Roma XI –.”

“L’attuazione di Roma Capitale non può e non deve essere un passaggio burocratico o il frutto di decisioni prese dall’alto. Dovrà coinvolgere tutte le istituzioni locali, i quartieri e i cittadini tutti, attraverso nuove forme di democrazia partecipata – conclude Catarci – e delineare quei Comuni Urbani che non vengono mai citati e che invece dovrebbero essere lo sviluppo e il compimento degli attuali Enti Municipali.”

BILANCIO 2010: Niente soldi per le scuole del Municipio XI

COMUNICATO DEL 22 LUGLIO 2010

 “Dalla lettura della proposta di Bilancio 2010, predisposta dalla Giunta Alemanno, non manca mai la scoperta di nuove amare sorprese. L’ultima riguarda il mancato stanziamento dei fondi necessari per l’acquisto degli arredi scolastici e per le disinfestazioni nelle scuole  – dichiara Andrea Catarci, Presidente del Municipio Roma XI –. E’ dallo scorso anno che il Municipio XI avanza la richiesta di nuove sedie e nuovi armadi per le scuole, ma l’Amministrazione centrale non ha previsto e non prevede la necessaria copertura economica. Inoltre, come abitudine all’inizio dell’anno scolastico il Municipio fa effettuare una disinfestazione dei locali deputati ad ospitare gli alunni e il personale scolastico. Per tutto il 2010 la Giunta Alemanno ha previsto l’impegno per 210 euro, cifra che non permetterà nemmeno la disinfestazione di un aula delle scuole del territorio.”

“Queste scelte, che hanno un chiaro indirizzo politico, non faranno altro che portare le famiglie a dover optare per l’istruzione dei propri figli verso scuole private – conclude Catarci – che, in gran parte si sa, sono di natura confessionale.”

Mercoledì 21 ore 11.00 – Sala del Carroccio in Campidoglio Conferenza stampa del ROMA SOCIAL CLUB

Comunicato stampa del 20 luglio 2010 

“Il Municipio XI con il Presidente, Andrea Catarci, e l’Assessore al Bilancio, Andrea Beccari, parteciperanno alla conferenza stampa di  mercoledì 21 luglio alle ore 11.00 presso la Sala del Carroccio in Campidoglio su welfare e bilancio, promossa dal ROMA SOCIAL CLUB e la Rete dei welfare locali dei 19 Municipi”.

“il Roma Social Club sta denunciando:
• il ritardo drammatico in cui si trova la città in relazione alla possibilità di affrontare con una strategia complessiva di azioni di welfare, visti gli effetti che la crisi economica sta producendo nei territori dei 19 Municipi;
• la natura intollerabile dei tagli sui servizi pubblici romani (come asili nido, trasporti e mense scolastiche, biglietti di bus e metro, ecc.), degli aumenti della tassazione locale e delle tariffe per i cittadini, del blocco dei salari e degli stipendi dei lavoratori del settore pubblico, connessa alla manovra economica del Governo e alla proposta di bilancio avanzata dal sindaco Alemanno;
• l’assoluta inadeguatezza dei budget assegnati alla spesa sociale dei 19 Municipi nella proposta di delibera sul bilancio licenziata dalla Giunta Comunale;
• i tagli alla sanità operati dalla Regione Lazio, a cui si aggiunge il totale disinteresse dimostrato dalla giunta Alemanno per il funzionamento della Conferenza cittadina socio-sanitaria;
• Lo stato di abbandono in cui versano i Servizi Sociali circa il rafforzamento qualitativo e quantitativo del ruolo degli assistenti sociali e degli operatori sociali e la non stabilizzazione del personale precario;”
“Inoltre, Il Roma Social Club lancia l’allarme sulla scarsità delle risorse assegnate ai Municipi romani che:
• non consentirà di predisporre progetti di presa in carico per tutte quelle famiglie e quei cittadini a rischio di povertà per la perdita del lavoro, lo sfratto, le spese mediche, la condizione di precariato, etc.
• non consentirà di accogliere le richieste di aumento delle prestazioni da parte di utenti anziani, disabili, minori e adulti svantaggiati già in carico e dei quali in questi anni è aumentato il grado di bisogno assistenziale;
• non consentirà di intervenire sulle liste d’attesa dei disabili, degli anziani, dei minori, degli adulti svantaggiati, nonostante la condizione di indicibile sofferenza di numerosissimi casi;
• non consentirà di rispondere alla di superamento del profondo malessere, di assistenza, di attenzione del bambino e dell’adolescente, proteggendo e intensificando i servizi finalizzati all’integrazione e al sostegno in ambito scolastico.”
“E’ per questo che sosteniamo fortemente la richiesta di incremento della spesa sociale dei 19 Municipi promossa dal Social Club, per chiedere una precisa assunzione di responsabilità al Consiglio Comunale nella discussione sul bilancio di 2010, per consentire ai Municipi di avviare una programmazione sociale anticrisi.”

Dichiarano il Presidente del Municipio Roma XI, Andrea Catarci, e l’Assessore al Bilancio, Andrea Beccari